Questo sito utilizza i cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Navigando su questo sito inoltre vengono scritti e/o letti sul tuo browser anche cookies gestiti da terze parti. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

  

   


Per lo studio, la cura, l'assistenza e l'informazione sui tumori cerebrali infantili.    

ASCOLTANDO LA MUSICA...Di Maria Luisa Seghi

12-10-16

 ASCOLTANDO LA MUSICA...

Ciao Tommasino

  
Nella mente che vaga fra ricordi e riflessioni, oggi ho aggiunto un altro elemento: la musica.
La musica per me, è uno dei tanti misteri che ci circondano, è incredibile che con solo sette note si possa produrre tanti suoni, uno diverso dall’altro:

armoniosi, lenti, tristi, gioiosi…
E’ come la scrittura, che con ventuno lettere dell’alfabeto si scrivono tutte le parole del mondo e in qualsiasi lingua.

La musica ha il potere di cullare i ricordi che sono adagiati dolcemente in questa culla della vita, che è la mia mente. Da un vecchio registratore, dove ho inserito una cassetta, mi giunge il suono di una musica, e secondo di che melodia si tratta prendo il ricordo da un cassettino della memoria e lo rivivo….

Sono al mare, cammino lungo la spiaggia, piccole onde si infrangono ai miei piedi, depositando piccole conchiglie sulla sabbia, ho una grande passione per le conchiglie di qualsiasi dimensione, quando le vedo adagiate sulla battigia seminascoste dalla sabbia ho la sensazione di sentire un richiamo armonioso per invitarmi a raccoglierle….loro lo sanno…che avrò cura di loro, che le conserverò a casa nel grande contenitore trasparente, insieme a tutte le altre, quando le guardo “mi parlano“ del mare e di tutti i luoghi che ho visitato durante i miei viaggi.

Quando ero giovane correvo sulla spiaggia, con gli anni le corse sono sempre più corte, ora che il grattacielo della mia vita è arrivato al 77° piano, solo passi stanchi e rallentati…l’agilità per piegarmi non è più quella di una volta… ma le conchiglie le raccolgo ugualmente… e ascolto la musica…

In questo momento sto ascoltando le note meravigliose ed uniche dell’Ave Maria rielaborata dalla voce di Albano, questa preghiera, rivolta alla Madonna, fa scivolare nel mio cuore grandi emozioni, per la profondità delle parole, e per un bellissimo ricordo unito a questa musica. In particolare modo mi ha colpito questo passo:


Non so, se la mia è una preghiera, ma ho tanto bisogno di Te, lo so che dovrei fermarmi a piangere...perché a volte mi scordo di Te…o…Madre Pia, che sei nell’anima mia, lo Sai, e so che mi perdonerai.”

 
Quanta verità in queste parole, quante volte dimentichiamo le cose più care, affannati come siamo a correre dietro alla vita.

Le note entrano nella mia mente, chiudo gli occhi vedo una Chiesa, la musica dell’Ave Maria riempie l’aria già profumata dai tanti fiori bianchi che sono collocati lungo le navate , mi rivedo con un abito bianco da sposa, un lungo velo incornicia il mio volto, nascondendo le lacrime che cadono per l’emozione e la felicità, ho la sensazione che le lacrime come per magia si trasformino in rugiada bagnando i fiori di quel mazzolino che stringevo teneramente fra le dita…un uomo vicino a me, visibilmente emozionato, con lui avrei diviso gli anni a venire, con i suoi arcobaleni le sue nuvole, qualche tempesta, e giorni di sole.
Ma quel giorno, quella scena che vivevo nel palcoscenico della vita, era solo mia, la cerimonia, i fiori, il riso gettato a piene mani da tutti gli invitati all’uscita della chiesa dava l’effetto di una pioggia di grandine argentata, e quella musica che mi aveva preso l'anima e che non avrei mai  dimenticato.

Questo è il ricordo del mio matrimonio che ho preso nelle mie mani togliendolo da quella culla che è la mia mente, con nostalgia ho rivissuto le stesse emozioni di quel giorno…era il 7 Agosto 1966.

Tommasino, ora siamo nell’anno 2016, da allora sono passati già 50 ANNI le mie Nozze D’oro.

Ho compiuto 77 anni, non so quanta vita mi è concessa ancora, con il tempo la mia mente sarà un pò annebbiata, tentennerò a leggere e scrivere, ma il cuore, spero che rimanga giovane e che non mi abbandoni mai.

Ascolto la musica, non è più la stessa, non è più L’Ave Maria che inonda la mia anima, questo è un altro ricordo…questa è un’altra storia.


 Maria Luisa Seghi
L'angelo delle parole
Nel sito di Tommasino Bacciotti
“Ciao Tommasino, vivrai sempre nei cuori di chi ti ama”.

 

 

Eventi

Giovedì 10 agosto - SERATA DI BENEFICENZA CASTELLO DI AMA

Cena di beneficenza per la Fondazione Tommasino Bacciotti organizzata dal Castello di Ama Giovedì 10 agosto dalle ore 18.30 per festeggiare insieme la notte di San Lorenzo.
La cena ha una donazione minima consigliata di 50,00 euro a persona che saranno interamente devoluti al Progetto Case Accoglienza della Fondazione Tommasino Bacciotti.
 
VI ASPETTIAMO!!
 
Per informazioni: 335.362203 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 
 

20^ CASA ACCOGLIENZA TOMMASINO

La 20^ Casa Accoglienza Tommasino è situata in Lungarno Ferrucci 49, proprio accanto alla prima Casa Tommasino! A fine 2016 abbiamo iniziato i grandi lavori di ristrutturazione della Casa (di proprietà del Comune di Firenze) con l'abbattimento delle barriere architettoniche a favore dei bambini che attraversano momenti di disabilità dovuti alla malattia. I lavori purtoppo richiederanno più tempo del previsto e termineranno nel secondo semestre del 2017.

 

 

News

Lunedì 20 novembre - Giornata Mondiale dei diritti dell'infanzia

Lunedì 20 novembre sarà la giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Vi aspettiamoa lle ore 18 alla Sala del Basolato afiesole per l'inaugurazione di mostre e opere dei piccoli della Scuola T. Stori di Fiesole e di artisti fiesolani.

Martedì 21 novembre - Concerto Toscanità

Vi aspettiamo per una serata di solidarietà e cultura, martedì 21 novembre alle ore 21 al Teatro Verdi 21. Lo spettacolo "Toscanità" sarà dedicato all'identità della solidarietà Toscana. VI ASPETTIAMO!