055 695047 info@tommasino.org
Per lo studio, la cura, l'assistenza e l'informazione sui tumori cerebrali infantili.

- PAGINE IN AGGIORNAMENTO -

Press

FILTRO:    TUTTO    NOTIZIE    PROGETTI    PRESS

Articoli pubblicati nel 2014

Articoli pubblicati nel 2012

CORRIERE FIORENTINO, 30 ottobre 2012

Un orologio per Tommasino

Un orologio edizione limitata per combattere i tumori cerebrali infantili e per sostenere i piccoli malati e le loro famiglie. E’ stato presentato al pubblico ieri nel negozio Nomination di Firenze, via Porta Rossa 21, realizzato in esclusiva per la Fondazione Tommasino Bacciotti. Madrina d’eccezione per il secondo anno consecutivo l’attrice Barbara Enrichi, che ha indossato l’orologio limited edition unisex personalizzato con il simbolo della Onlus. Accolti da Barbara e Paolo Bacciotti sono intervenuti il Presidente del Consiglio Eugenio Giani, l’assessore alla sanità del Comune di Firenze Stefania Sacardi, il comico e attore Gianfranco Monti e la stilista Regina Schrecker.

LA NAZIONE, 5 ottobre 2012

Alla Pergola su un ‘Cavallino bianco’: quando teatro vuol dire solidarietà

Andare in scena per divertirsi, divertire e fare del bene raccogliendo fondi per le associazioni di volontariato. E’ questa la missione che il gruppo missionario della parrocchia di Santa Caterina da Siena a Coverciano si è dato per promuovere da anni la sua attività di teatro amatoriale, una delle tante iniziative promosse dalla comunità giudata da don Luciano Genovese. E così , dopo Aggiungi un posto a tavola, che tre anni fa fece il tutto esaurito al Teatro Verdi, il gruppo giudato dal regista (e diacono) Patrizio Fabbri ci riprova infatti alla Pergola, domani alle 20,45, con un’altra commedia musicale, Al Cavallino bianco (scritta in Germania nel 1930 con evocative e idialliache atmosfere montane austriache), in una serata organizzata dal Lions Club di Fiesole. L’incasso verrà interamente devoluto alla Fondazione Tommasino Bacciotti e alla Fiadda Toscana(Famiglie Italiane associate per la difesa dei diritti delle persone audiolese), ch eha anch equesta volta curato l’allestimento dei sottotitoli per rendere la commedia fruibile da non udenti o ipoudenti. “Quello che più ci rende orgogliosi – sottolinea Patrizio Fabbri – è l’affiatamento che ci lega e ch eci fa superare le difficoltà di assoluti dilettanti. La compagia è composta da intere famiglie, in scena o a curare la parte tecnica,30 persone di tutte le età, di cui 25 in palcoscenico. E il risultato è sempre superiore alle aspettative”.

LA NAZIONE, 20 luglio 2012

Tanti vip al concerto di Masini a Fiesole

Tanti amici vip al concerto di Marco Masini che si è tenuto al Teatro Romano di Fiesole. C’erano anche Giorgio Panariello, Carlo Conti e la moglie Francesca oltre a un pubblico entusiasta e fittissimo ch eha gremito i gradoni dell’anfiteatro. Il tempo è trascorso veloce tra un successo di oggi e uno di ieri. Al popolare cantautore non sono mancati gli applausi e nemmeno gli affettuosi striscioni. Lui ha ricambiato con un’ interpretazione intensa e non si è risparmiato neanche un po’. Lo show era organizzato a favore della Fondazione Tommasino Bacciotti.

Articoli pubblicati nel 2011

LA NAZIONE, 24 dicembre 2011

Renzi Babbo Natale per i bimbi del Meyer

In occasione delle festività la Fondazione Bacciotti ha visitato il Meyer per portare doni ai piccoli ricoverati: il Presidente Paolo Bacciotti è stato accompagnato da Giorgio Panariello per la gioia e la sorpresa di grandi e piccini.L’artista, nelle vesti di Babbo Natale, si è intrattenuto con i bimbi e i genitori portando doni e regalando a tutti un sorriso. Panariello è stato toccato dall’incontro con i bambini e si è detto grato alla Fondazione per aver avuto l’opportunità di vivere un momento così intenso e toccante. Ieri, invece, sono stati il sindaco Matteo Renzi e l’assessore regionale alla sanità, Daniela Scaramuccia a portare i loro saluti ai bimbi del padiatrico.

IL NUOVO CORRIERE, 24 dicembre 2011

Panariello Babbo Natale porta i doni al Meyer

Regali speciali per i bambini del Meyer. La Fondazione Tommasino Bacciotti ha visitato l’ospedale per portare doni ai piccoli ricoverati: il Presidente Paolo Bacciotti p stato accompagnato da Giorgio Panariello. L’artista si è intrattenuto con i bambini e i genitori portando pacchi dono e regalando a tutti un sorriso e un momento di gioia. Anche il sindaco ha visitato il Meyer vestito da Babbo Natale. Al Meyer anche l’assessore regionale Daniela Scaramuccia.

CORRIERE FIORENTINO, 24 dicembre 2011

Per i ragazzi del Meyer sorrisi e regali

Auguri speciali per i bambni ricoverati al Meyer: la prima visita è stata di Giorgio Panariello. Poi quella di Renzi che ha visitato i reparti e portato pacchi dono. La visita è stata organizzata dalla Fondazione Tommasino Bacciotti. Erano presenti anche Paolo Bacciotti, l’assessore regionale alla salute Scaramuccia, il direttore regionale del Meyer Langiano.

Articoli pubblicati nel 2010

IL NUOVO CORRIERE, 21 dicembre 2010

Corvo Babbo Natale, solo per il Meyer.

Una mattinata trascorsa tra i bambini del Meyer a distribuire doni vestito da Babbo Natale, una splendida iniziativa della Fondazione Tommasino Bacciotti di cui è rimasto entusiasta. pantaleo Corvino ha passato così l’ultimo giorno fiorentino prima delle feste.

CORRIERE FIORENTINO, 21 dicembre 2010

“Auguri a tutti”. Ecco Babbo Pantaleo.

Il classico vestito rosso, la barba lunga bianca, il cappello in testa, l’aspetto gioviale e sorridente e tanti pacchi regalo nelle mani. Mancavano solo la slitta e un paio di renne, perché ieri il ds Pantaleo Corvino in versione Babbo Natale era davvero perfetto. Per una mattina, ha indossato un’inedita veste rossa: E lo ha fatto per un anobile iniziativa. Al Meyer, accompagnato da Paolo Bacciotti, presidente della Fondazione intitolata a Tommasino, ha portato i doni ai bambini ricoverati in tutti i reparti dell’ospedale. Corvino ha regaleto sorrisi ed emozioni ai ragazzini. Quasi due ore per la consegna dei doni, con il ds pronto anche a farsi fotografare e a firmare autografi pure su alcuni palloni per i più piccoli.

CORRIERE DELLO SPORT, 21 dicembre 2010

Fiorentina: il direttore sportivo viola si è vestito da Babbo Natale e ha portato regali ai piccoli

Ore 11 circa, ospedale dei piccoli degenti del Meyer. Arriva il ds della Fiorentina accompagnato da Paolo Bacciotti della Fondazione del piccolo Tommasino. Pantaleo che indiscutibilmente ha il fisico del ruolo si veste da Babbo Natale. Di tutto punto compresa l’immancabile barba. Nei reparti lo aspettano i bambini malati con il oro genitori. Pantaleo è commosso, quasi straziato nel vedere i piccoli malati ch però gli regalano sorrisi mentre a lui sfuggono le lacrime. Babbo-Leo porta uno dopo l’altro duecento cinquanta pacchi dono e sacchetti, stanza dopo stanza. Il suo giro, la consegna dei regali, le parole e le carezze durano un’ora e mezza.

Articoli pubblicati nel 2009

LA NAZIONE, 22 dicembre 2009

Un Babbo Natale speciale al Meyer

Ieri al Meyer è arrivato un Babbo Natale speciale: il sindaco Matteo Renzi, indossando i panni rossi e la barba bianca, ha portato doni ai piccini ricoverati in oncoematologia. Il primo cittadino si è intrattenuto con loro più di un’ora, rispondendo alle domande incuriosite dei bambini. Con lui c’era Paolo Bacciotti, presidente della fondazione intitotolata al figlio Tommasino, che sostiene la ricerca contro le ocologie pediatriche.

CORRIERE FIORENTINO, 22 dicembre 2010

Al Meyer

Il sindaco Matteo renzi si è vestito da Babbo Natale e ieri ha consegnato i doni ai piccoli pazienti del Meyer assieme ai volontari della Fondazione Tommasino Bacciotti, Paolo Bacciotti e la moglie Barbara. Un modo per strappare un sorriso delicato ai bambini, complici anche i medici che li curano.

LA NAZIONE, 20 dicembre 2009

Il Meyer ricorda Tommasino

Aveva compiuto da sole 48 ore due anni. Alle 11 del 19 dicembre 1999 la vita di Tommaso Bacciotti si è spenta. Ieri alla stessa ora di dieci anni dopo mamma Barbara e babbo Paolo sono voluti tornare al Meyer. Igenitori di Tommsino hanno portato doni ai piccoli pazienti del Meyer insieme al generale Giorgio Toschi della Guardia di Finanza. Alle 11 si sono ritrovati  nella serra dell’ospedale pediatrico insieme a tanti amici che sono stati vicini alla loro famiglia in questi dieci anni per ricordare insieme Tommaso. Con loro c’erano anche i tanti volontari che quotidianamente aiutano la fondazione nata in nome di Tommasino.

Articoli pubblicati nel 2008

LA NAZIONE, 31 dicembre 2008

Magum di Ornellaia 2005 da 10mila euro devoluti alla Fondazione Bacciotti

La Fondazione “Tommasino” Bacciotti ha avuto una bella visita di Babbo Natale, grazie al prestigio del vino Ornellaia, che ha permesso al suo valore di incrementarsi nel tempo e raccogliere per fondazioni e associazioni nazionali e internazionali quasi 150.000 euro nell’ultimo anno. Ora una magnum di Ornellaia 2005 è stata acquistata da un collezionista libanese per 10.000 Euro devoluti poi in beneficenza alla Fondazione  “Tommasino” Bacciotti che promuove lo studio e la cura dei tumori cerebrali ifantili.

LA NAZIONE, 22 dicembre 2008

Il Calendario dei ragazzi del Cus Firenze Volley

In occasione del Natale la Fondazione “Tommasino” Bacciotti ha realizzato in collaborazione con i ragazzi del Cus Firenze Volley(squadra di pallavolo fiorentina partecipante al campionato nazionale di serie B2) un simpatico calendario. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza per finanziare dei progetti in campo oncologico pediatrico. Un bel gesto davvero da parte degli atleti del Cus Firenze che si auspicano di riuscire a coinvolgere molte persone e riuscire a ottenere un contributo importante. Lo sport, e in particolare la pallavolo, si dimostrano ancora una volta in prima linea per finalità benefiche.

LA NAZIONE, 20 dicembre 2008

Meyer: Finanza e Fondazione Bacciotti portano doni ai piccoli malati

Il comandante regionale della guardia di finanza, generale Giorgio Toschi, ha fatto visita, insieme al Colonnello Giovanni Coletta, capo di stato maggiore del comando, e al presidente della Fondazione “Tommasino” Bacciotti, Paolo Bacciotti, all’ospedale pediatrico Meyer in occasione del nono anniversario della morte di Tommasino, il bambino scomparso per una rara forma di tumore cerebrale. Durante la visita, sono stati distribuiti doni e sorprese ai piccoli degenti della struttura. Ad accogliere la delegazione, era presente il diretore generale dell’ospedale pediatrico Meyer, Paolo Morello Marchese.

Articoli pubblicati nel 2007

LA NAZIONE, 22 dicembre 2007

Fondazione “Tommasino” Bacciotti: Babbo Natale speciale per i bambini del Meyer

Un Babbo Natale davvero speciale è arrivato ieri al Meyer con la Fondazione “Tommasino” Bacciotti onlus. Dietro il barbone bianco si nascondeva l’assessore Graziano Cioni con doni per tutti

LA NAZIONE, 21 dicembre 2007

Feste e solidarietà

Babbo Natale passa prima dal Meyer. Doni ai piccoli ricoverati.
All’Ospedale Meyer uno specialissimo Babbo Natale a sorpresa arriva oggi alle 14.00 per tutti i bsmbini ricoverati.
Non si tratta di una novità, bensì di una tradizione che si consolida. LA Fondazione “Tommasino” Bacciotti porterà un doino e un sorriso ai piccoli che saranno costretti a passare le feste nella struttura.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 19 dicembre 2007

Scarperia, premio

Grande festa al Palagio di Scarperia pee “Le Velo-l’Europa per lo Sport”. Anche la solidarietà protagonista: parte del ricavato alla Fondazione “Tommasino” Bacciotti onlus.

Articoli pubblicati nel 2006

LA NAZIONE, 23 dicembre 2006

Fondazione Bacciotti all’Ospedale Meyer

Cerimonia ieri mattina della Fondazione “Tommasino” Bacciotti al Meyer alla vigilia del Natale. Come ogni anno sono stati portati doni ai piccoli ricoverati. Ad accogliere i promotori della Fondazione il direttore dell’Ospedale Meyer che li ha poi accompagnati nei reparti.

LA NAZIONE, 21 dicembre 2006

Arrivano i doni al Meyer

In occasione delle prossime festività natalizie, come ormai tradizione, anche quest’anno la Fondazione “Tommasino” Bacciotti onlus sarà presente all’Ospedale Pediatrico Meyer per portare un sorriso e un dono ai bambini ricoverati.

A portare regali per tutti, venerdì 22 dicembre 2006 alle ore 14.00, sarà Babbo Natale che arriverà con il festoso taxì Milano 25 addobbato per l’occasione.

LA NAZIONE, 14 dicembre 2006

Spettacolo di beneficenza con Paci all’Aurora

I proventi per le cure di Blerian, un bimbo straniero ora ricoverato al Meyer.

Stasera presso il Teatro Aurora di Scandicci, Alessandro Paci presenterà uno spettacolo che già tanto successo ha ottenuto in TV, “La Ribollita”, al quale prenderanno parte numerosi comici fiorentini. La serata sarà realizzata a scopi benefici: i proventi dello spettacolo saranno infatti interamente devoluti alla Fondazione “Tommasino” Bacciotti, che li destinerà alle cure di Blerian, un bimbo straniero ora in cura presso l’Ospedale Meyer.

Lo spettacolo sarà affiancato da una lotteria realizzata da Gaetano Gennai e Gianfranco Monti, i quali presenteranno anche la messa all’asta di un quadro gentilmente donato dal pittore Vidà.
Sono garantiti allegria e solidarietà: per trascorrere una serata divertente facendo beneficenza.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 07 novembre 2006

La corsa in taxi si paga

Sono cominciate ieri le speciali corse in taxi per i bambini che devono andare al Meyer o per anziani diretti in strutture ospedaliere. L’iniziativa “Un taxi per amico” nasce dalla Fondazione “Tommasino” Bacciotti in collaborazione con il taxi Milano 25, le associazioni di tassisti fiorentini e il Comune.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 20 ottobre 2006

Tommasino, l’amico dei bimbi malati

Costituita 6 anni fa, la Fondazione è oggi una delle colonne delle onlus.”Quando il 19 dicembre 1999 il nostro piccolo Tommaso ci ha lasciato per sempre, insieme a mia moglie sentimmo che dovevamo fare qualcosa. Qualcosa che potesse garantire un aiuto e donare un seppur lieve conforto a tutte quelle famiglie che, come la nostra in quel triste periodo, sono costrette a trascorrere mesi e mesi in un ospedale a causa della degenza di un figlio affetto da tumore”.

Da quel nobile intento e sulle ceneri di un dramma vissuto in prima persona dalla famiglia Bacciotti, è nata quella che con il passare del tempo, è diventata una delle Fondazioni per eccellenza di Firenze: la “Tommasino” Bacciotti.

L’ultima iniziativa è stata presentata una decina di giorni fa e partirà a breve. Con la collaborazione della tassista, Caterina Bellandi (per tutti Milano 25), le due associazioni di tassisti So.Co.Ta. e Co.Ta.Fi. e il patrocinio dell’assessorato alle Politiche Sociali, la Fondazione ha organizzato “Un taxi per amico”.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 20 ottobre 2006

Avvio scoppiettante per le squadre dell’Aics.

Calcio amatoriale ad alto livello nei campionati organizzati dall’Associazione Italiana Cultura e Sport, con la presenza di 59 squadre in tre categorie. Calcio e solidarietà si uniscono nella squadra dei tassisti in quanto oltre a promuovere lo sport hanno organizzato varie iniziative per raccogliere fondi che vengono devoluti alla Fondazione “Tommasino” Bacciotti.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 12 ottobre 2006

Parte Un taxi per amico corse gratuite al Meyer.

“Un taxi per amico” darà una mano darà una mano alle famiglie con bambini affetti da gravi patologie in cura al Meyer e agli anziani di Montedomini. Grazie all’accordo fra la Fondazione e le due cooperative di taxi, SO.CO.TA. e CO.TA.FI., le famiglie con bimbi ricoverati nel reparto di oncoematologia e in altri sei di patologie croniche e agli anziani di Montedomini che dovranno recarsi all’ospedale per delle visite mediche, potranno andare gratis in taxi. Il cliente non pagherà niente e il tassista verrà rimborsato dasl fondo messo a disposizione dalle due cooperative e dalla Fondazione Bacciotti. A smistare le chiamate saranno gli uffici del capo sala del Meyer e l’ufficio Aiuto Anziani di Montedomini. Il terzo ufficio volante sarà Milano 25, he già da due anni offre le proprie corse da e per il Meyer. “Un taxi per amico”, patrocinato dal Comune, partirà fra venti giorni. L’idea è di allargare poi il servizio anche alle Misericordie.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 12 ottobre 2006

Taxi gratis per bambini e anziani.

Taxi gratis per i bambini malati che devono andare al Meyer e le loro famiglie, così come per gli anziani bisognosi diretti presso strutture ospedaliere pubbliche. E’ quanto prevede l’iniziativa “Un taxi per amico”promossa dalla Fondazione “Tommasino” Bacciotti in collaborazione con il taxi Milano 25 e le associazioni di tassisti fiorentini Cotafi e Socota, patrocinata dall’Assessore alle Politiche Sociosanitarie del Comune di Firenze.
“Come Fondazione – afferma il presidente Paolo Bacciotti – insieme a Milano 25 e alle due associazioni di tassisti abbiamo promosso questo progetto con l’obiettivo di portare un piccolo, ma concreto aiuto a famiglie che si trovano ad affrontare un difficilissimo momento.”

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 12 ottobre 2006

A Firenze il taxi diventa amico.

Corsa gratis per in taxi per i bambini malati che devono andare al Meyer e per le loro famiglie. Ma anche per gli anziani bisognosi diretti agli ospedali pubblici. Lo prevede l’iniziativa “ Un taxi per amico” promossa dalla Fondazione “Tommasino” Bacciotti con il taxi Milano 25 e le associazioni di tassisti fiorentini CO.TA.FI e SO.CO.TA. e con il patrocinio dell’assessorato alle politiche sociosanitarie del Comune di Firenze.

IN-FORMA FIRENZE CITTA, 12 ottobre 2006

Taxi gratis per bambini e anziani malati.

Ogni tanto arriva anche qualche bella notizia. Corsa gratis in taxi per i bambini malati che devono andare al Meyer e per le loro famiglie. Ma anche per gli anziani bisognosi diretti presso strutture ospedaliere pubbliche. Insomma davvero un’iniziativa con i fiocchi quella di “Un taxi per amico”, che è stata promossa dalla Fondazione “Tommasino” Bacciotti in collaborazione con il taxi Milano 25 e le associazioni di tassisti fiorentini Cotafi e Socota e con il patrocinio dell’Assessore alle Politiche Sociosanitarie del Comune di Firenze. “Si tratta di un’iniziativa splendida – ha dichiarato l’Assessore Cioni – che si aggiunge alle molte altre promosse dalla Fondazione Bacciotti per sostenere ed aiutare le famiglie dei bambini malati ricoverati al Meyer. Un sostegno che si traduce in contributi economici diretti e in molte altre attività. Con il progetto “Un taxi per amico” il presidente Bacciotti è andato oltre, coinvolgendo anche gli anziani bisognosi. Per questo oltre al Meyer, viene coinvolto anche Montedomini che funzionerà da centrale di smistamento delle telefonate per il servizio agli anziani.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi